GUBBIO PDF Stampa E-mail
Share

Due forti scosse sono state registrate oggi 22 dicembre nel bacino di Gubbio.

Alle ore 10.06 evento di M 4.1, preceduto alle 01.37 da m 3.7 e da M 3.3 alle 12.14 del 20 dicembre

La zona è interessata dal mese di giugno da una intensa sequenza, con alta microsismicità (circa 3000 scosse), costellata da 2 eventi di M 3.9 e 3.8 ed alcuni di minore energia.

La faglia responsabile degli eventi eugubini è di tipo distensivo appenninico a basso angolo di immersione

Gli epicentri sono ubicati poco a nordovest di Gubbio in direzione Pietralunga.

 

Sono state attivate immediatamente due stazioni mobili temporanee nel bacino di Gubbio.
Una in località Monte Ubaldo, l'altra a Monte Lugliano.
Tutte costituite da tecnologia avanzatissima e collegate con dorsale wifi dedicata.

La I.E.S.N. ringrazia particolarmente il C.I.S.A.R. di Gubbio che ha messo a disposizione strutture e persone per il posizionamento delle stazioni ed i collegamenti radio, nonchè gli amici del Gruppo Volontari P.C. Città di Foligno, che con persone e mezzi hanno curato la logistica ed il montaggio.

Con questa iniziativa, la I.E.S.N. da sempre presente ed apprezzata in Umbria, con questa iniziativa, vuole offrire un servizio particolare di monitoraggio e prevenzione per tutta la popolazione eugubina, alle prese da molti mesi con questa lunga e particolare sequenza simsica.

 

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.

Accetto i cookies da questo sito.