Sequenza Gubbio

Sequenza Gubbio. Alle 9.56 (loc) di oggi 15 maggio è iniziata una sequenza sismica localizzata nel comune di Gubbio, caratterizzata da un evento, il più forte al momento, di M 3.9 e seguito da numerosi aftershock.Come noto, la zona è ad alta incidenza sismica e storicamente con magnitudo massime di 6.4 per i terremoti del 1352 e del 1781 e di 6.2 per il 1751. I terremoti più forti avvenuti nel comune di Gubbio sono il 1593 e il 1730 (Mw 5.3) e il 1984 (Mw 5.6). L’ultima importante sequenza è avvenuta tra dicembre 2013 e gennaio 2014 con picco massimo uguale a quello odierno, ed altri 6 terremoti compresi tra M 3.2 e 3.7 nei giorni seguenti (complessivamente circa 2000 eventi in un mese).Tettonicamente, l’area è costituita da un blocco sismogenetico estensivo (faglia normale) immergente a ovest / sudovest, adagiato sul segmento della ATF (Alta Tiberina Fault), con cinematica opposta.Lecito e possibile quindi attendersi un’evoluzione che ricalchi a grandi linee quanto accaduto 8 anni fa, vista anche l’esatta coincidenza epicentrale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *